giovedì 31 marzo 2016

REFERENDUM 17 APRILE: L'APPELLO DEI CIRCOLI ACLI NORD MILANO



Di seguito il messaggio dei Presidenti dei Circoli ACLI della Zona Nord Milano:

Referendum 17 Aprile sulle trivelle:

le ACLI per il SI



La presidenza nazionale delle ACLI ha deciso di aderire al comitato per il SI al referendum del 17 Aprile, occorre fermare le trivelle per l’estrazione degli idrocarburi dai mari!

“Il primo appello che rivolgiamo al corpo elettorale è quello per il voto”. E’ importante recarsi a votare , per non sciupare questa occasione di partecipazione democratica  su un tema di primaria importanza come quello energetico e ambientale.

Le trivelle sono il simbolo tecnologico del PETROLIO: vecchia energia fossile causa di inquinamento, dipendenza economica, conflitti, protagonismo delle grandi lobby.
La vera posta in gioco di questo Referendum riguarda le scelte energetiche strategiche che deve compiere il nostro Paese, in ogni settore economico e sociale per un’economia più giusta, rinnovabile e decarbonizzata. 

Dobbiamo affermare la volontà dei cittadini, che vorrebbero meno inquinamento, e delle migliaia di imprese che stanno investendo sulla sostenibilità ambientale e sociale.

Per pochi barili di petrolio non vale certo la pena mettere a rischio il nostro ambiente marino e terrestre ed economie importanti come la pesca e il turismo, vere ricchezze del nostro Paese.
Intanto, mancano strategia e scelte concrete per realizzare gli obiettivi di riduzione delle emissioni fissati dalla COP21 nel vertice di Parigi, in cui si è sancita la volontà di limitare l’aumento del riscaldamento globale a 1,5°C.

Al Referendum del 17 Aprile invitiamo dunque i cittadini a Votare Sì, perché vogliamo che il nostro Paese prenda con decisone la strada che ci porterà fuori dalle vecchie fonti fossili, innovi il nostro sistema produttivo, creando nuova occupazione, combatta con coerenza l’inquinamento e la febbre del Pianeta.

I Presidenti circoli Acli zona nord Milano

Nessun commento:

Posta un commento